TV-31100: i maglioni colorati Benetton
TV-31100: i maglioni colorati Benetton
14 gennaio 2017
zalando codice sconto
Zalando: sconto del 10% su ogni acquisto
25 settembre 2017
Mostra tutti

Milano, moda uomo autunno/ inverno 2017-18

Milano moda uomo autunno inverno 2017-18

Milano moda uomo autunno inverno 2017-18

Milano, moda uomo autunno/ inverno 2017-18

Siamo a Milano, in passerella arrivano le proposte della moda internazionale per l’uomo autunno/ inverno 2017-18. Compratori e giornalisti sono tutti lì pronti per misurare la febbre alla nostra industria più glamour.
Tante aspettative, e non deludono Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Fuori dal loro teatro, in viale Piave, piovono urla e acclamazioni di centinaia di ragazzine lì da ore per vedere o toccare uno dei ragazzi che sfilano in passerella.

Apre la sfilata il cantante americano Austin Mahone, 9,9 milioni di followers. C’è anche il figlio di Cindy Crawford, poi il figlio di Pamela Anderson e il figlio di Jude Law e non poteva mancare Levi Dylan, nipote del leggendario Bob Dylan e figlio di Jakob Dylan (leader della rock band The Wallflowers). 51 ragazzi con addosso perfetti abiti tre pezzi realizzati in damascati e broccati. Un’eleganza che diventa oggetto del desiderio.
Sono sexy le caviglie magre senza calze, con su pantaloni affusolati. È sexy il taglio dei pantaloni, stretti ma non troppo. Il velluto diventa il tessuto più sensuale come sensuali sono anche gli enormi piumini che sembrano mongolfiere.
Un premio alla dolcezza per un grosso orso bianco che appoggia la testa sulla spalla del suo fido modello e dietro diventa morbido zaino.

EMPORIO ARMANI

Grande fantasia e sregolatezza nella collezione Emporio Armani. Abito doppiopetto per la giacca corta a 8 bottoni con paloni larghi. Giacchini leggerissimi, tenuti stretti con piccoli zaini di pelliccia, tessuti damascati, velluti di seta stampata. Giacconi di montone con cappello stile far west. Per i giovani, tanti capi in maglia che aderiscono al corpo e danno un’eleganza disinvolta. Giacconi enormi, così come sono enormi anche i piumini. Su tutto, vince lo zaino, grande o piccolo, decorativo e allo stesso tempo molto utile.

DIESEL BLACK GOLD

Entriamo poi in un magnifico grande spazio industriale dove Diesel Black Gold presenta pezzi che fanno invidia alle divise giapponesi di guerra urbana. Le cinture legano e stringono i capi come fossero kimoni e creano la nuova silouette dei bomber di nylon, delle casacche di pelle e delle giacche da motociclista. Tutto oversize: come le felpe con cappuccio decorate con disegni di fiori giapponesi.

ZEGNA E MARRAS

Un’altra location industriale, l’Hangar Bicocca, ospita la moda, una moda ben fatta e italiana, i più bei tessuti del nostro biellese. La maison Ermenegildo Zegna lancia messaggi per il lusso domestico. Una collezione poetica e preziosa. E ci sono tante borse e sacche, enormi. È vera arte la moda di Antonio Marras, la moda accettata in triennale come installazione d’autore, e ora a una collezione che nasce da tutti i sogni di Antonio. Una mostra onirica fatta di veri pezzi sartoriali. Giacconi intarsiati di pellicce e tessuto, blouson gonfi e grigi. Cappotti in panno senape con maniche principe di Galles. Cappotti con grande collo di pelliccia. Cappottoni fatti con coperte militari. Giacche da cowboy e un completo sahariana in cotone giallo con pantaloni a toppe, una perfetta divisa da soldatino di piombo.

VERSACE

Moderna e maestosa la scena da Donatella Versace, quattro colonne che sembrano nate da un programma web. Tanti uomini belli e forti con su cappotti ben fatti, lunghi o corti, leggeri o di panno pesante. Poi giacchini a quadretti rossi e neri che diventano sottogiacca o parka. Un abbigliamento senza luogo di origine né tempo. Ci sono anche stampe fotografiche di statue classiche, su camicie e t-shirts in tessuti inglesi. Tessuti africani, parole e messaggi ricamati sulle camicie: «La moda deve servire per dialogare gli uomini di culture diverse» dice Donatella.

Comments are closed.