Eco: capi in pelliccia ecologica ed economica
Eco: capi in pelliccia ecologica ed economica
6 dicembre 2015
Tod’s: piumini, sneakers e borse in pelle
Tod’s: piumini, sneakers e borse in pelle
18 gennaio 2016
Mostra tutti

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Moda Pitti: tessuti sportivi in chiave fashion

Piove a Pitti, ma negli stand si vende bene. Alle 12 del terzo giorno di kermesse si sono già registrati 23mila compratori (+5%), di cui 8.150 esteri (+2,5%) e quasi 15mila italiani (+8%).
La moda italiana regala soddisfazioni.
Piove a Pitti ed è arrivato anche il freddo, così gli occhi finiscono sui capi più caldi, quelli attrezzati sfidare acqua, vento, gelo.
I tecnici o tecnologici, perché fatti di tessuti rubati allo sportwear attivo (sci, snowboard, vela), capaci di vincere partite complicatissime ma sempre più reinterpretati in chiave fashion, meno sportivi e più cittadini. Lo chiamano sportswear urbano.
Tradotto vuol dire meno nylon più lana, meno piumini più giacconi.
In questa direzione va la nuova linea Nordplus di Geox: anima sportiva (e tecnologia Aerantis, massima protezione e termoregolazione) e spirito contemporaneo. Va in scia Sequoia di Uptobe: il parka over lungo con un tessuto in 3 strati (nylon cotone fuori, membrana antivento e rete tecnica colorata dentro) e warner staccabile in piuma, è due capi in uno ma soprattutto grazie alle linee asciutte e po’ vintage, ha un aplomb metropolitano e chic.

MODA PITTI: ELEGANZA

Perché il giovane della prossima stagione ha un’anima elegante: tiene alla forma quanto al comfort e alla Esattamente come suo padre. Come racconta bene Pitti, l’età è un fatto puramente anagrafico.

Da Bomboogie, Paul Mistretta conferma: «Non c’è più un target, ma un temperamento, un’età giusta mentale per indossare un trench slim fit performante in softshell idrorepellente antivento imbottito di piuma o un deck jacket 100% broken twill cotone idrorepellente con fodera orsetto e lana sintetica staccabile.

Il tecno si mischia all’urbano ». E nasce la tecno-lana, che scalza il nylon retrocedendo il piumino a fare da «fodera», staccabile e utilizzabile singolarmente però.

PITTI: OLTRE LE PIUME

Poi MC2 Saint Barth incontra Olmes Carretti e nasce The Voyager. Massimiliano Ferrari, anima creativa di MC2, racconta: «Un giorno ci siamo detti: basta con questo mondo scaldato solo da piume e finte piume…». Ecco The Voyager, un occhio alla vela (da lì cappuccio termosaldato), antivento e idrorepellente con inserti in poliuretano, è perfetto al lavoro come nel tempo libero, in moto come in barca. Mentre Invicta insiste dopo 110 con il piumino e lo fa metallico e con le bretelle, Colmar dà la matita a Christian Pellizzari che azzarda il mezzo tait trapuntato.

Prestazioni pazzesche le conquista anche la lana, lo Yak di Morgano è 50% merinos e 50% yak, il bovino che vive in Tibet sopra i 4000 metri garantisce a un giubbotto in maglia che ha una capacità termica superiore al cachemire e una resistenza importante. «Ci può passar sopra un camion e non fa una piega» dice Alessandro Bessegato dall’azienda di Treviso. W il made in Italy.

Comments are closed.