armani giacca lana
Armani: tanta maglia anche per giacche, giacconi e pantaloni
20 gennaio 2015
Dolce&Gabbana con le mamme sfila la Balti
Dolce&Gabbana: con le mamme sfila la Balti
2 marzo 2015
Mostra tutti

Trussardi: capispalla e pantaloni used e rovinati solo in apparenza

pantalone effetto rovinato trussardi

pantalone effetto rovinato trussardiTrussardi: capispalla e pantaloni used e rovinati solo in apparenza

Ricerca della pulizia estetica degli anni ‘60 e analisi delle linee essenziali e dei pattern british.

Queste sono le tendenze del uscite dalla fashion week milanese.

Gli abiti diventano puri in un ritorno all’essenziale che stride con consapevolezza con ogni tipo di accessorio che si presenta in controtendenza, mai semplice ma colorato, stampato, lavorato e decorato.

Il mood, quando non è nostalgico, è romantico e gentile, per una visione sognante del guardaroba maschile. AL POLO Una spedizione antartica, quella della Marina degli Stati Uniti nel 1939-41, è l’ispirazione per Woolrich, sviluppata in particolare nell’Artic Parka con classici check presi dalla tradizione anglosassone come il pied de poule, il principe di Galles, il tartan.

La passione per le prestazioni waterproof del brand è rappresentata da alcuni capi Rainwear, studiati cioè per essere indossati in caso di pioggia. Impossibile dimenticare gli anni ’80: ecco che Fratelli Rossetti, marchio di calzature d’eccellenza, prende spunto da Dallas, mitologica serie tv degli ’80, per creare scarpe immaginate per un cowboy metropolitano. La Toledo Bilux presenta nuance diverse che degradano sulla tomaia e mentre i modelli da sera hanno un’eccentrica stampa floreale a rilievo.

Anche da Tom Ford si parte dal Texas, regione originaria del designer, per affrontare una nuova visione di eleganza: l’abito si vende anche separatamente e si abbina alle sneakers che aggiornano anche lo smoking più impostato.

La passione per gli anni ‘60 si ritrova nella silhouette asciutta e nei tessuti pied de coq e finestrati così come in stampe geometriche che sfumano nell’optical. Suède leggerissima e montone sono i materiali che distinguono la collezione che sfocia in un trionfo casual grazie al piumino ricoperto di denim. Car Shoe rielabora l’iconico scarpone da montagna in un modello che riecheggia la pedula ma anche le sneakers per la città. In vitello sfoderato e con lacci bicolore, è caratterizzata da un fondo gommato a doppio strato che la rende particolarmente leggera.

Kurt Cobain è l’icona di riferimento da Trussardi dove capispalla e pantaloni sono solo in apparenza used e rovinati: il lusso di pellami e fibre è celato dietro una patina grunge. «Mi sono ispirata all’ultima immagine del frontman dei Nirvana prima della morte, che ho visto in una galleria di New York» dice Gaia Trussardi, direttore creativo del marchio del levriero. Parka di suède con interno di montone si alternano a maxi-cardigan solo in apparenza di maglia ma in realtà in tessuto tramato di cashmere.

Comments are closed.